news.torna_indietro
A4 Holding torna nelle scuole
18 November 2019

Gli Ausiliari della Viabilità di A4 Brescia Padova e A31 Valdastico incontrano i ragazzi delle scuole superiori insieme a Verona Strada Sicura per parlare di sicurezza stradale.

La sicurezza per A4 Holding è un impegno costante che non si traduce solo in una presenza sulle strade, ma anche con progetti di formazione e condivisione rivolti soprattutto ai più giovani.

Per questo A4 Holding torna nelle scuole con il progetto #usalatesta, il programma di educazione alla sicurezza stradale nella sua nuova edizione 2019/2020 che vede la partecipazione degli Ausiliari della Viabilità di A4 Brescia Padova e A31 Valdastico al format dell’Associazione Verona Strada Sicura.

Scopo primario è sensibilizzare i giovani guidatori senza riportare solo dati statistici, ma coinvolgendoli attraverso le testimonianze dirette di coloro che vivono quotidianamente la realtà degli incidenti stradali.

L’iniziativa è pensata per educare i ragazzi che frequentano le classi quarte e quinte degli istituti superiori, che sono quindi in procinto di prendere la patente o l’hanno appena conseguita. Il progetto, ormai sviluppato in diverse forme dal 2001, prevede per l’attuale edizione 24 incontri in 29 istituti, per un totale di quasi 3000 studenti coinvolti

Durante gli incontri, gli Ausiliari della Viabilità intervengono per spiegare in modo semplice e diretto quali sono le loro esperienze di ogni giorno e i comportamenti che in autostrada si dovrebbero mantenere per la sicurezza di tutti, in particolare in caso di emergenza.

Il progetto dà grande spazio alle stragi del sabato sera, causate principalmente dall’abuso di alcol e droghe, distrazione ed eccessiva velocità. Per questo durante gli incontri viene mostrato anche il messaggio video di Carlos Rubio, giovane protagonista di #theblackout, la campagna social 2019 di A4 Holding nata per sensibilizzare i giovani sulla sicurezza stradale.

Verona Strada Sicura promotrice dell’iniziativa, è l’associazione no profit formata principalmente da persone appartenenti al reparto sicurezza e soccorso, tra cui i Poliziotti della Stradale, gli Infermieri del SUEM 118, i Vigili del Fuoco, gli atleti di handbike del G.S.C. GIAMBENINI e le famiglie di giovani vittime di incidenti stradali.