Back to all articles
Telepass e Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova: nove mesi di canone Telepass gratuito
15 March 2022

Dal 15 marzo al 15 giugno 2022 sarà possibile aderire alla nuova iniziativa promossa da Telepass e dal Gruppo A4 Holding che controlla la società Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova S.p.A., concessionaria delle tratte autostradali A4 Brescia–Padova e A31 Valdastico: l’esenzione del canone di abbonamento dedicata ai nuovi clienti Telepass residenti nelle cinque province attraversate dalle autostrade del Gruppo.

La promozione è valida per i residenti delle province di Brescia, Verona, Vicenza, Padova e Rovigo che si abboneranno al servizio di telepedaggio “Telepass Family”, nella finestra temporale compresa dal 15 marzo al 15 giugno 2022. L’esenzione sarà valida per nove mesi, decorrenti dal primo giorno del mese in cui viene sottoscritto il contratto di abbonamento “Telepass Family”, durante i quali quindi, il cliente pagherà solamente la tariffa della tratta autostradale percorsa, senza i costi fissi relativi all’abbonamento.

L’iniziativa promozionale è volta a favorire la fluidità del traffico, azzerare le code ai caselli e aumentare i benefici ambientali e la sicurezza degli automobilisti. Aumentando l’utilizzo dei sistemi di telepedaggio, infatti, si ottengono vantaggi in termini di riduzione dei tempi d’attesa in prossimità dei caselli autostradali, specialmente nei giorni di maggior traffico o negli orari di punta della giornata, e allo stesso tempo l’eliminazione delle code alle stazioni autostradali permette anche di ridurre le emissioni inquinanti dei veicoli in attesa e migliora la sicurezza degli automobilisti, diminuendo drasticamente il numero di veicoli presenti contemporaneamente nei piazzali di stazione.

La promozione è quindi sostenuta da Telepass, inserendosi nella sua filosofia Safe&Clean, e da Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova con l’obiettivo di migliorare la scorrevolezza del traffico e contribuire concretamente ad una mobilità sicura e sostenibile.

Uno studio, commissionato l’anno scorso all’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha infatti quantificato la riduzione di emissioni inquinanti grazie alla presenza di stazioni Telepass che evitano la fermata dei veicoli per il ritiro e il pagamento del biglietto autostradale, prendendo in analisi la A4 Brescia-Padova, una delle tratte più trafficate d’Italia e d’Europa: 146 km di autostrada con una media di 95.000 veicoli giornalieri e oltre 50 milioni di veicoli mediamente transitati per anno in periodi pre Covid. La ricerca ha applicato un apposito modello matematico-scientifico sviluppato dal team accademico e ha calcolato un risparmio di ben 3.350 tonnellate di CO2 nel 2019 evitate grazie all’uso delle barriere Telepass (2.880 tonnellate di CO2 nel 2020).

Per maggiori informazioni e dettagli sull'iniziativa è possibile cliccare qui